IL SOCCORSO PISTE IN TRENTINO

La Croce Rossa del Trentino da qualche anno possiede un'unità di soccorso piste; si tratta di ormai oltre trenta operatori che svolgono la propria attività di soccorritori con gli sci ai piedi e che si vanno a sommare ai 400 presenti sul territorio nazionale.

Anche sulle nevi quindi la Croce Rossa del Trentino può vantare una preparazione all'avanguardia e in linea con i modelli nazionali ed esteri. Naturalmente questa attività richiede agli operatori una formazione assai impegnativa dal momento che devono conseguire, oltre all'abilitazione per prestare servizio sanitario 118 in ambulanza, anche un brevetto speciale riconosciuto a livello nazionale per poter svolgere servizio sulle piste da sci.
Negli ultimi anni si è resa indispensabile un'uniformazione del soccorso sulle piste da sci.



Mentre in passato questa attività veniva svolta dalle diverse sezioni CRI in maniera autonoma, confidando sull'esperienza e sulle capacità personali dei propri volontari abilitati al servizio in ambulanza e senza criteri comuni tra le diverse aree sciistiche, ultimamente si è sentita l'esigenza di adottare dei protocolli d'intervento riconosciuti ed utilizzati a livello nazionale.
Sono oltre 1000 gli interventi che questi soccorritori affrontano ogni anno nelle aree di loro competenza in Trentino, dati estremamente significativi che fanno emergere l'importanza di questa componente speciale del soccorso.
Di anno in anno vengono stipulate varie convenzioni con i gestori degli impianti sciistici atte a garantire la presenza degli operatori CRI in diversi comprensori sciistici. Attualmente l'unità di soccorso piste del Trentino presta regolarmente il proprio servizio in Val di Fassa e presso il Comprensorio di Lavarone affiancando Polizia e Carabinieri e spesso viene chiamata ad operare anche in altre zone specialmente per compiere assistenza a gare.



Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Trento
Via Muredei, 51 - 38100 Trento